La lavastoviglie...come pulirla?

lunedì, 23 maggio 2016

La lavastoviglie...come pulirla?

La pulizia della lavastoviglie è molto importante poichè ci evita di dover chiamare il tecnico ogni volta che si presenta un piccolo problema. Di conseguenza, la cura corretta di questo elettrodomestico ci fa risparmiare non pochi euro! Inoltre una corretta e continuativa manutenzione permette alla macchina di durare più a lungo nel tempo. Vediamo quali sono le prime regole di base:

  • Pulire, almeno settimanalmente, il filtro. Di solito è posizionato sul fondo della macchina in centro. Basta toglierlo e passarlo sotto l’acqua corrente in modo da eliminare residui di cibo e sporco. Lo si pò strofinare anche con una spugnetta inumidita con un pochino di detersivo per piatti. Questa semplice ma funzionale operazione, permette ai fori del filtro (dove passa l’acqua), di rimanere sempre aperti e puliti. Qual’ora dovesse essere otturato da calcare o sporco, si può anche lasciare a mollo per un’oretta in una bacinella con un bicchiere d’aceto o dell'acido citrico e poi strofinarlo con una spugna (usate lo stuzzicadenti per i residui più resistenti al fine di aprire i fori)
  • Almeno una volta ogni due mesi, fare un ciclo di lavaggio a vuoto, alla massima temperatura (95°C), mettendo come “detersivo” solo 1 litro di aceto rosso in modo da sgrassare le pareti, lo scarico e le tubature. Inoltre con una spugna sempre imbevuta di aceto, strofinare tutte le guarnizioni cosi da eliminare residui di cibo e grasso che si depositano durante i lavaggi
  • Mettere sempre mezzo limone all’interno della lavastoviglie (si può appoggiare nello scomparto dedicato alle posate) cosi da disinfettare durante il lavaggio lasciando anche un gradevole profumo
  • Non fare mai mancare sale e brillantante alla macchina. Il primo garantisce la pulizia generale ed evita l'insorgenza del calcare mentre il secondo garantisce sempre stoviglie brillanti ad ogni lavaggio

Inoltre, non dimentichiamo che è molto importante sciacquare bene le stoviglie prima di inserirle nella macchina; in questo modo eviterete di trovare scarti di cibo da dover rimuovere. 

Come ultima cosa, ricordatevi sempre che lavare le stoviglie in una lavastoviglie non pulita equivale a immergerle in una bacinella con acqua sporca dove sono state già lavati molti altri piatti.

Naturalmente, vi consigliamo di utilizzare solamente detersivi ecocompatibili e biologici, per evitare di inquinare l'acqua!

Silvia